The circulatory gameDon Elio AprilisConcorso Don BoscoSERVIZIO CIVILEAnno scolastico 2021-2022 iscrizioni completeBullismo e CyberbullismoCondoglianzeNuove iscrizioniIgiene, distanziamento e sostenibilità ambientale nel progetto educativo del Don Bosco.Orientamento classi terze

The circulatory game

Dopo aver affrontato in classe lo studio dell'apparato circolatorio, i ragazzi della IIB hanno creato "The circulatory game", un gioco di carte che vede protagonisti globuli rossi, globuli bianchi, piastrine, batteri e virus. I personaggi, dotati di nuovi poteri e armi, sono ora pronti per affrontarsi sul campo da gioco. Che vinca il migliore!

Don Elio Aprilis

" Ieri il Signore della vita ha accolto nel suo abbraccio di pace don Elio Aprilis, della nostra comunità.

Aveva 84 anni, era salesiano dal 1954 e sacerdote dal 1964. Dal 1976 era a Cumiana. I funerali si svolgeranno domani alle ore 11.00 nella Chiesa dell’Istituto e lunedì 15 marzo nella parrocchia di Prodolone, frazione di San Vito al Tagliamento (PN). La sua salma sarà tumulata nel cimitero di Prodolone. Ricordiamo che per la partecipazione al funerale devono essere rispettate le norme anticovid in vigore. "

Don Elio nel ricordo del Presidente del Consiglio d’Istituto Dott. Andrea Beltramo     

Ho avuto la fortuna di conoscerlo negli anni ’80, quando frequentavo la Scuola “sui banchi”.  Era il professore di Italiano dell’Istituto Tecnico, ma per noi delle medie, era Don Elio! 

Prendersi da Lui del “piccolo beduino” era quasi un vanto…

Per noi giovani scapestrati Don Elio era “il Concorso don Bosco” e “le feste”. Aveva allestito una scenografia per l’evento che aveva veramente poco da invidiare a “Rischia Tutto” di Mike Bongiorno: avevamo le domande ai pulsanti, roba che per noi giovani era come essere alla NASA e andare sullo Shuttle. Aveva inventato anche l’applausometro per il concorso canoro “la croma d’argento”.

Sì! Era l’anima delle Feste: creava, coordinava i grandi dell’ITI nella gestione di luci e mixer, coinvolgeva tutti, ma stava sempre un passo indietro per non apparire mai. Il Primo nel FARE, l’Ultimo nell’APPARIRE. 

Così ha concluso il Suo passaggio terreno: in punta di piedi, ma mai dimenticato da noi e dalla Nostra Scuola. Purtroppo la malattia lo ha portato via dalla Sua Casa di Cumiana negli ultimi due anni: soluzione obbligata per il Suo bene. Lontano solo fisicamente, perché oltre che per i Salesiani della Comunità di Cumiana, anche per noi ex-allievi don Elio è sempre stato qui e quando si vede qualcosa di tecnologico in teatro o in giro per la Casa, per noi “l’ha fatto don Elio”.

Sono certo che Don Bosco gli sta già facendo regolare il mixer e le luci in Paradiso, per fare una grande festa con tutti i nostri ragazzi di ogni tempo che sono lì con Lui ed attendevano con ansia il nostro Don Elio, “che le cose le sa fare bene!”

E’ vero, i nostri ragazzi di adesso non lo hanno conosciuto, ma la storia è fatta per ricordare i Grandi Uomini, e Lui era uno di questi. Facciamoglielo conoscere!

           Un “piccolo beduino”

                                                            Andrea Beltramo                                       

Concorso Don Bosco

Come da tradizione il mese di gennaio è stato dedicato a ripercorrere alcuni momenti della vita di Don Bosco. I ragazzi, partecipando a giochi all'aperto, hanno contribuito a vivacizzare gli ampi cortili della scuola proprio come accadeva ai tempi del Santo che ha dedicato la vita ai giovani.

SERVIZIO CIVILE

Sono aperte le iscrizioni per il Servizio Civile Nazionale presso la nostra scuola! Un'occasione per te, un'opportunità per gli altri. 1145 ore distribuite in 12 mesi con orario flessibile. E' possibile iscriversi alla newsletter per ricevere consigli utili sulle selezioni e una guida alla candidatura al #ServizioCivileUniversale C'è tempo fino al giorno 8 febbraio. Per maggiori informazioni visita il sito: pgdonbosco.it/serviziocivile2021

Anno scolastico 2021-2022 iscrizioni complete

Ringraziamo tutti i genitori che hanno già formalizzato l'iscrizione alla scuola per l'a.s. 2021/2022 e ricordiamo che, in base all'ultimo DPCM, sono sospese le visite presso l'Istituto. Gli Open day riprenderanno in primavera e saranno rivolti alle famiglie che hanno figli/e che frequentano attualmente la quarta elementare.

Bullismo e Cyberbullismo

La presenza della Dott.ssa Maria Teresa Cerutti, Ispettrice Superiore di Polizia del Commissariato di Rivoli, nei primi mesi dell’anno scolastico è ormai una tradizione consolidata. Nella nostra scuola “si sente a casa, perché trova sempre un ambiente famigliare, accogliente e attento alle problematiche degli studenti”.

Nei giorni scorsi ha incontrato gli allievi delle classi prime per illustrare le problematiche legate al bullismo e cyberbullismo. È stata una lezione brillante e vivace che ha evidenziato la partecipazione attenta e interessata degli studenti, che sono intervenuti con domande appropriate e richieste di chiarificazione. Alcuni di loro hanno narrato episodi, non sempre piacevoli, che li hanno visti protagonisti in passato.

Ringraziamo la Dottoressa per il tempo prezioso che dedica ai nostri allievi e ci auguriamo che presto possa regalarne un po’ anche ai genitori per una serata di informazione e confronto su queste tematiche, forse troppo spesso sottovalutate.

Nuove iscrizioni

Ringraziamo tutti i genitori che hanno già formalizzato l'iscrizione alla nostra scuola per l'a.s. 2021/2022. Per ogni eventualità teniamo aperta una lista d'attesa.

I prossimi appuntamenti di Porte Aperte sono rivolti alle famiglie che hanno figli/e che frequentano attualmente la quarta elementare.

Igiene, distanziamento e sostenibilità ambientale nel progetto educativo del Don Bosco.

Nei giorni scorsi sono state consegnate le borracce in alluminio ai ragazzi di tutte le classi e agli insegnanti.

Personalizzata con logo della Scuola e nome dell’allievo, la borraccia è un mezzo per mantenere il distanziamento tra i ragazzi, evitando gli assembramenti ai lavandini per dissetarsi.

Oltre ad essere un invito a curarsi delle proprie cose, essendo nominativa, consente inoltre maggior sicurezza a livello igienico: si evita infatti la possibilità dello scambio delle bottigliette tra i ragazzi.

Il colore diverso tra le varie sezioni evidenzia eventuali dimenticanze e permette agli allievi di ritrovarla più rapidamente in caso di smarrimento.

L’inquinamento con le tanto famigerate plastiche viene combattuto con un materiale, l’alluminio appunto, igienico, riutilizzabile ed eventualmente riciclabile alla fine del ciclo vitale del prodotto.

Orientamento classi terze

Grazie al progetto "Obiettivo Orientamento Piemonte", questa settimana, i ragazzi di terza media hanno incontrato l’orientatrice Simona Carla Mollar. Con impegno e disponibilità ha illustrato in ogni classe i diversi percorsi che gli studenti possono scegliere dopo la terza media. E' stato un incontro stimolante e utile per una scelta consapevole della scuola superiore.