Messaggi recenti: SdBi

ALLA CORTESE ATTENZIONE DEI GENITORI

Comunicato del Direttore: "Nei giorni scorsi ho partecipato ad un incontro informale volto a verificare la possibilità di ospitare temporaneamente gli allievi della scuola media statale di Cumiana presso la nostra Opera.
Ad oggi siamo in attesa di una richiesta ufficiale finalizzata a verificarne la fattibilità tecnica e la durata temporale. La Casa salesiana è disponibile a collaborare con la Pubblica Amministrazione per offrire un servizio alla cittadinanza, ma in questo momento è prematuro avanzare conclusioni. Non è realistico ipotizzare soluzioni a breve senza aver affrontato nel dettaglio le problematiche tecniche e soprattutto senza prevedere il doveroso coinvolgimento dei docenti e delle famiglie dei ragazzi del nostro Istituto."
Certi della Vostra comprensione,
Don Enzo Baccini

IN BOCCA AL LUPO PROF.!

Pubblichiamo l’articolo de LA STAMPA di giovedì scorso 7 marzo.

“Conciliare sport e libri è possibile” lo dice la nostra prof. di matematica Giorgia Morano, Giorgia Morano, maratoneta che domani difenderà il titolo italiano a squadre conquistato con il Cus Torino.

In bocca al lupo, prof. Ti aspettiamo lunedì con un altro alloro nel tuo palmares !

GIOVEDÌ 7 MARZO 2019 LASTAMPA  59 DOMENICA A VENARIA

Il talento Arese e la prof Morano vessilli torinesi al cross tricolore

LUCIA CARETTI

«Il cross è il latino dell’atletica. Se non lo studi, non puoi sfondare».   Parla Walter Brambilla, storica firma della disciplina, che dopo la confe- renza stampa di ieri tornerà alla Mandria per essere la voce delle gare. Alla Reggia di Venaria si sono presentati i tricolori del week-end e più dei numeri resta questa meta-fora, che è la spiegazione. Na dia Battocletti,YemanCrippa, Yohannes Chiappinelli, Alex Baldaccini, Cesare Maestri, i gemelli Dematteis, Catherine Bertone: dal mezzofondo alla maratona passando per la corsa in montagna, le eccellenze italiane ci saranno tutte, e con loro altri 2700 iscritti. Chi fa agonismo non può non passare dalla Festa del Cross e quindi, quest'anno, dal circuito di Borgo Castello.

«Se prepari bene questa specialità, metti le basi per le altre discipline» dice Giorgia Morano, maratoneta da 2h47' che domenica difenderà il tolo italiano a squadre conquistato con il Cus Torino. «La rifinitura? Venerdì, con i miei studenti». Ha 29 anni, è un'insegnante, ed è il simbolo del legame tra il cross e la scuola: ha scoperto l'atletica grazie alle campestri del suo istituto, proprio in prima media, come succede a migliaia di ragazzini. È arrivata fino al tricolore under23 sulla mezza, è diventata prof. di matematica e ha chiuso il cerchio. Da due anni lavora dai salesiani a Cumiana e ha fondato un gruppo che si allena con lei una volta alla settimana. I suoi allievi la prendono come esempio e lei insiste: «Conciliare sport e libri è possibile». Si allena ancora dopo le lezioni e il 24 febbraio ha vinto nei senior ai regionali, il test-event. Domenica sarà al via insieme a Michela Cesarò e Gloria Barale. Assente Martina Merlo, la capitana che a Gubbio fece doppietta e conquistò pure la prova individuale.

 

La storia si studia con l’Esercito

  • DSC_4226
  • DSC_4248

Martedì 5 marzo al Don Bosco di Cumiana le classi di terza media hanno incontrato il Primo Luogotenente Galletti inviato dal Museo Storico Nazionale di Artiglieria di Torino per una lezione sull'evoluzione della tecnica degli armamenti, che ha reso così drammatica in numero di perdite umane la Prima Guerra Mondiale.

Gli allievi, dopo aver già visitato nel mese di novembre il Museo a Torino dove avevano potuto toccare con mano e conoscere l’evoluzione tecnica delle armi da fuoco, si sono trovati a discutere con un esperto di come si viveva in trincea e come era cambiato il modo di combattere.

L’evoluzione tecnica, in pochi decenni, aveva fatto passi da gigante passando dal fucile ad avancarica alle mitragliatrici, passo non così veloce fatto nella formazione degli Ufficiali, che impegnavano i soldati in conflitti con ingentissime perdite umane.

La lezione, meno lontana di quella dei libri di scuola, ha avuto un grande successo grazie all'abilità del docente: competente, diretto, brillante e disponibile a ogni domanda.

Anche per i docenti è stato un arricchimento culturale notevole su aspetti poco conosciuti.

 

Per il Don Bosco continua con successo la collaborazione con l’Esercito Italiano nell'intento di trasmettere valori di serietà, onestà e dedizione al proprio Paese per formare i cittadini di domani.

Il corpo docente e gli allievi ringraziano il Gen. C.A. Claudio Stefano Berto, Comandante delle Truppe Alpine per aver dato loro la possibilità, tramite la Sua Catena di Comando, di realizzare un evento così stimolante per la  crescita culturale ed educativa.

Incontro Animatori

  • _DSC9668
  • _DSC9677
  • _DSC9679

 

La primavera è alle porte e noi della scuola “don bosco” guardiamo già all’estate. Con una serie di incontri ci proponiamo di mettere solide basi alle motivazioni educative degli animatori.

Venerdì 22 febbraio una ventina di exallievi della nostra scuola ha partecipato al primo incontro gestito dai Novizi di Monte Oliveto che, a turno, accompagneranno i ragazzi in un cammino di crescita secondo l’insegnamento di Don Bosco.

I giovani animatori, entusiasti dopo questa prima tappa ricca di stimoli, si sono dati appuntamento per il secondo incontro che si terrà nel mese di marzo.

Una serata… magica!!

  • _DSC9693
  • _DSC9724
  • _DSC9750

Trucchi, suspense e tanto divertimento: una serata all'insegna della magia per i ragazzi delle prime medie. Ad animarla il mago Alex, ex-allievo della scuola, che ha saputo conquistarsi grandi e piccini con giochi di carte, bolle di sapone e illusionismo. Tra uno sketch e l'altro gli animatori hanno ravvivato l'atmosfera facendo scatenare i ragazzi con musica e balli.
Grazie alle famiglie per aver partecipato così numerosi.

Nei giorni scorsi noi alunni delle classi terze abbiamo affrontato un tema toccante e problematico come quello dei migranti provenienti dall’Asia e dall’Africa. Per cominciare a capire meglio queste situazioni abbiamo letto alcuni articoli di giornale e alcuni brani dell’antologia che presentavano quanto hanno vissuto gli italiani che dovevano lasciare il nostro paese agl’inizi del 1900.

Abbiamo poi partecipato a un incontro organizzato nella nostra scuola con Patrizio Righero, direttore di “Vita Diocesana”, sua moglie Cristina, insegnante di italiano agli immigrati del progetto “Crescere insieme”, e un ragazzo senegalese.

Pur essendo molto giovani e benchè il nostro pensiero sulla questione sia quasi insignificante, pensiamo che non possiamo ignorare questa situazione e ricordarci che ogni vita umana ha un valore inestimabile e va rispettata.

(I ragazzi di terza media)


SAN GIOVANNI BOSCO

  • DSC_4088
  • DSC_4105
  • DSC_4166
  • DSC_4189

Continua il concorso Don Bosco!

Tanti giochi e tanta allegria in questa giornata di festa per tutti i Salesiani e i giovani! Buona festa di Don Bosco a tutti VOI!

Alla scoperta dell’arte della potatura!

Due ore di lezione sul campo per un gruppo numeroso degli iscritti al laboratorio di orticoltura. Il sig. Antonio Barone e il sig. Fabrizio Baudino hanno messo a nostra disposizione la loro pluriennale esperienza.

I due esperti ci hanno insegnato metodi e trucchi da utilizzare per eseguire una corretta potatura di una pianta da frutto. Hanno inoltre fatto dimostrazioni pratiche potando e facendoci potare i meli messi a dimora la scorsa primavera.

E' stata una lezione interessante che sicuramente ci sarà utile in futuro nella coltivazione delle piante da frutto del nostro orto.

CONCORSO DON BOSCO

  • DSC_4027
  • DSC_4033
  • DSC_4038
  • DSC_4039
  • DSC_4041
  • DSC_4042

E' ricominciato il concorso Don Bosco! Le nove classi entusiaste e piene di energia si sono sfidate in quiz e giochi dimostrando abilità e buona preparazione culturale sulla vita del Santo. I ragazzi non vedono l'ora di sfidarsi giovedì 31 e concludere con la tappa finale domenica 3 febbraio insieme alle famiglie.

Open Day

L'ultimo appuntamento per conoscere meglio la Scuola paritaria Don Bosco è previsto per venerdì 18 e sabato 19 gennaio. Studenti e genitori vi porteranno all'interno della scuola per conoscere meglio gli ambienti dell'istituto e l'educazione salesiana.

Vi aspettiamo  il venerdì dalle ore 14.00 e il sabato dalle ore 10.00 fino alle 16.00!

Recenti commenti SdBi

Nessun commento da parte SdBi ancora.